Torna alla home page
 
                   
  Tempo libero
 
  Viaggi e Vacanze  
     
  Eventi e visite  
     
  Spettacoli, concerti, film  
     
  Teatro  
     
  Libri  
     
   
  Shopping
 
  Shopping online  
     
  Spacci aziendali  
     
  Mercatini  
     
  Accessori  
     
  Far shopping all'estero  
     
  Cantine  
     
   
  Moda & bellezza
 
  Trucco e bellezza  
     
  Moda  
     
  Stilisti  
     
  Coccoliamoci&Beauty Farm  
     
  Vanità  
     
   
  Cucina
 
  I Cupcakes  
     
  Marmellate e conserve  
     
  Ricette  
     
  I Biscotti  
     
  Idee in cucina  
     
  Cibo e salute  
     
  Ristoranti  
     
  Le ricette dello Chef  
     
   
  Casa
 
  Casa on line  
     
  Fiori e Piante  
     
  Animali domestici  
     
  Arredamento  
     
  Economia domestica  
     
   
  Salute
 
  Donna e mamma  
     
  Psicologia  
     
  La medicina naturale  
     
  Diabete e associazioni  
     
  Altre patologie  
     
  Leggere gli esami del sangue  
     
  Pronto soccorso  
     
   
  Donne, Studio & Lavoro
 
  Donne&lavoro  
     
  La tutela delle donne  
     
   
  Spazio amiche
 
  Arte  
     
  Associazioni  
     
  Libri  
     
  Solidarietà  
     
   
  Curiosità
 
  Abbiamo letto per voi  
     
  I commenti  
     
  La rubrica di Cosimo  
     
  Cosa c’è in rete  
     
   
  Famiglia & Figli
 
  La Famiglia  
     
  Matrimonio  
     
  Infanzia  
     
  Adolescenza  
     
  I nostri figli  
     
  Sport  
     
   
     
 
Economia domestica
     
 
Il pane di casa
 
Il pane di casa
Le macchine domestiche sfornano un pane ...
     
 
Pulizie da manuale
 
Pulizie da manuale
I rimedi della nonna funzionano e permet...
     
 
Orata, allevata o pescata?
 
Orata, allevata o pescata?
Come riconoscere l’orata
   
  > Scopri tutti gli articoli di "Economia domestica"

Casa > Economia domestica  
   
Pulizie da manuale  - Casa > Economia domestica
 
 

Pulizie da manuale

 
     
 

Per un ambiente sano e confortevole

 
     

  Per un ambiente sano
     
  Rimedi della nonna
     
  Perché moderare l’uso dei detersivi, tanto pubblicizzati?
     
  Aceto: adatto a mille esigenze
     
  Bicarbonato: per i compiti più duri
     
  Infine..
     

 
 

Per un ambiente sano

L’arrivo della primavera ci invoglia a ripulire la nostra casa. Gli ambienti  superpuliti e sterilizzati diventano velenosi se si esagera con l’utilizzo di prodotti chimici. Per vivere in una casa sana, infatti, basta seguire un semplice principio di base: pulire con regolarità, senza aspettare che lo sporco diventi difficile. Così si starà  al sicuro, alla larga da troppe sostanze chimiche, e senza temere il contatto con i batteri, che il nostro organismo affronta tranquillamente, al contrario di quello che sostiene la pubblicità sterminatrice di microbi. Non solo: si inquinerebbe meno, perché si avrebbe bisogno di meno detersivi e si sceglierebbero meno aggressivi.

Rimedi della nonna

Non si tratta di rivoluzionare le nostre abitudini domestiche, ma di prendere atto che i detersivi indispensabili sono pochi e che qualche rimedio della nonna è ancora efficace, soprattutto se abbiamo strumenti giusti come spazzole, panni in microfibra e spugne. Vediamo che aceto e bicarbonato assolvono molte funzioni domestiche, e abbinati a uno sgrassatore e a un detergente multiuso completano  i prodotti necessari. Se la casa è pulita di frequente, può bastare anche un po’ d’acqua calda.

Perché moderare l’uso dei detersivi, tanto pubblicizzati?

Leggere le etichette dei prodotti che si usano  per la pulizia della casa è un ottimo deterrente all’uso esagerato. Ci si rende subito conto della quantità di sostanze chimiche mescolate in un flacone come i  Tensiattivi  che provocano irritazioni e nell’ambiente acquatico contribuiscono allo sviluppo eccesivo di microalghe. State lontano  in particolare da una famiglia di tensioattivi che porta il nome di alchilbenzensolfato, già bandito in Svezia.Poi ci sono i profumi: tossici per l’ambiente e allergizzanti; antibatterici e disinfettanti; come tricosan e benzalconio cloruro: si accumulano nel corpo e nell’ambiente.

Aceto: adatto a mille esigenze

L’aceto (di vino o di mele) ha ottime proprietà sgrassanti, anticalcare e può sostituire buona parte dei detergenti in commercio, se lo sporco non è particolarmente ostinato. Preparatelo diluendo una parte di aceto e quattro parti di acqua in uno spruzzino: avrete il vostro detergente di base, con un leggero potere antibatterico. L’aceto è indicato per la pulizia di: frigoriferi, forni, pavimenti, bagni, cucine e vetri, molto efficace nel togliere il calcare se usato puro. Provate a passarlo sulle pareti del forno, diluito in acqua calda, eviterete il ricorso ai prodotti aggressivi a base di soda caustica. Per la pulizia del bagno, l’aceto offre risultati paragonabili ai migliori prodotti in commercio: non lascia aloni e non è aggressivo per le superfici.

Bicarbonato: per i compiti più duri

Funziona come sgrassante e assorbi odori, è leggermente abrasivo e igienizzante. Non è per nulla dannoso per la salute e lo è poco per l’ambiente. Il bicarbonato di sodio diluito in acqua è un detergente multiuso semplice e pratico, con un leggero potere disinfettante. Sgrassa le superfici e assorbe gli odori. Sciolto in una ciotola assorbe gli odori del frigorifero. Per la pulizia dei tappeti  si cosparge di bicarbonato, si lascia agire qualche minuto poi si passa l’aspirapolvere.

Infine..

Infine quando lo sporco si annida in posti difficili da raggiungere oppure è molto ostinato, un detergente per sgrassare facilita davvero la vita. Ma non abusatene.


 

 

I rimedi della nonna funzionano e permettono di ridurre il ricorso ai detergenti chimici. Tu risparmi, la tua salute è protetta e l’ambiente ringrazia. I consigli di altro consumo.

     
I vostri commenti
     
    > Di la tua su questo articolo