Torna alla home page
 
                   
  Tempo libero
 
  Viaggi e Vacanze  
     
  Eventi e visite  
     
  Spettacoli, concerti, film  
     
  Teatro  
     
  Libri  
     
   
  Shopping
 
  Shopping online  
     
  Spacci aziendali  
     
  Mercatini  
     
  Accessori  
     
  Far shopping all'estero  
     
  Cantine  
     
   
  Moda & bellezza
 
  Trucco e bellezza  
     
  Moda  
     
  Stilisti  
     
  Coccoliamoci&Beauty Farm  
     
  Vanità  
     
   
  Cucina
 
  I Cupcakes  
     
  Marmellate e conserve  
     
  Ricette  
     
  I Biscotti  
     
  Idee in cucina  
     
  Cibo e salute  
     
  Ristoranti  
     
  Le ricette dello Chef  
     
   
  Casa
 
  Casa on line  
     
  Fiori e Piante  
     
  Animali domestici  
     
  Arredamento  
     
  Economia domestica  
     
   
  Salute
 
  Donna e mamma  
     
  Psicologia  
     
  La medicina naturale  
     
  Diabete e associazioni  
     
  Altre patologie  
     
  Leggere gli esami del sangue  
     
  Pronto soccorso  
     
   
  Donne, Studio & Lavoro
 
  Donne&lavoro  
     
  La tutela delle donne  
     
   
  Spazio amiche
 
  Arte  
     
  Associazioni  
     
  Libri  
     
  Solidarietà  
     
   
  Curiosità
 
  Abbiamo letto per voi  
     
  I commenti  
     
  La rubrica di Cosimo  
     
  Cosa c’è in rete  
     
   
  Famiglia & Figli
 
  La Famiglia  
     
  Matrimonio  
     
  Infanzia  
     
  Adolescenza  
     
  I nostri figli  
     
  Sport  
     
   
     
 
I nostri figli
     
 
Il peso dei figli
 
Il peso dei figli
per una corretta educazione alimentare
     
 
Fast Food:ingrassa bambini
 
Fast Food:ingrassa bambini
Ecco come la malsana cucina americana fa...
     
 
Il cestino della merenda
 
Il cestino della merenda
Esperti nutrizionisti dicono la loro
   
  > Scopri tutti gli articoli di "I nostri figli"

Famiglia & Figli > I nostri figli  
   
La musica: ginnastica per il cervello  - Famiglia & Figli > I nostri figli
 
 

La musica: ginnastica per il cervello

 
     
 

Studiare gli spartiti aiuta i timidi a diventare più sicuri

 
     

  Tre buoni motivi
     
  Lo sviluppo del cervello
     
  Un'intensa ginnastica
     
  L'età giusta per cominciare
     

 
 

Tre buoni motivi

La musica nei bambini stimola il ragionamento, il linguaggio e la capacità di fare calcoli. Tutti buoni motivi per educare all’ascolto.
Studiare gli spartiti aiuta i timidi a diventare più sicuri e gli irrequieti ad imparare un metodo e la disciplina.

Lo sviluppo del cervello

Gli studiosi affermano che la musica ha un’importanza fondamentale per lo sviluppo del cervello di un bambino anche prima della nascita.Ecco perché è utile che la mamma faccia ascoltare al piccolo brani musicale e ninna nanne fin da quando è nel pancione e nella culla. Oppure che, a due o tre anni d’età, gli proponga attività come imparare una canzoncina o cominciare a suonare uno strumento e leggere le note. I bambini che ascoltano cantilene e filastrocche cominciano prima a parlare, perché le intonazioni melodiche che usa la mamma quando canta al proprio figlio gli trasmettono il ritmo naturale delle parole.

Un'intensa ginnastica

Per il cervello la musica è un’intensa ginnastica,  i cui benefici effetti riguardano anche altre abilità, come il formulare ragionamenti e aumentare le competenze analitiche e matematiche. Soprattutto la musica classica che, più di ogni altro genere musicale, attiva gli stessi circuiti celebrali che usiamo quando dobbiamo risolvere un problema di matematica o di geometria.

L'età giusta per cominciare

L’età giusta per cominciare ad intraprendere lo studio di  uno strumento è quella dai sei anni in poi. E’ il periodo in cui si imparano a scuola le regole della lingua scritta ed è in grado di scrivere anche le note. Importante è che il bambino si avvicini allo strumento musicale come ad un gioco.
Come lo sport, la musica richiede determinazione e passione, disciplina e costanza, tutti aspetti che aiutano a forgiare il carattere.  E’ proprio la costanza dell’impegno ad avere un’influenza  positiva sulla formazione del carattere.Così il bambino impara a dominare le emozioni e a vincere la timidezza, oltre a sviluppare notevoli capacità di autocontrollo e di concentrazione.


 

 

il bambino impara a dominare le emozioni

     
I vostri commenti
     
    > Di la tua su questo articolo