Torna alla home page
 
                   
  Tempo libero
 
  Viaggi e Vacanze  
     
  Eventi e visite  
     
  Spettacoli, concerti, film  
     
  Teatro  
     
  Libri  
     
   
  Shopping
 
  Shopping online  
     
  Spacci aziendali  
     
  Mercatini  
     
  Accessori  
     
  Far shopping all'estero  
     
  Cantine  
     
   
  Moda & bellezza
 
  Trucco e bellezza  
     
  Moda  
     
  Stilisti  
     
  Coccoliamoci&Beauty Farm  
     
  Vanità  
     
   
  Cucina
 
  I Cupcakes  
     
  Marmellate e conserve  
     
  Ricette  
     
  I Biscotti  
     
  Idee in cucina  
     
  Cibo e salute  
     
  Ristoranti  
     
  Le ricette dello Chef  
     
   
  Casa
 
  Casa on line  
     
  Fiori e Piante  
     
  Animali domestici  
     
  Arredamento  
     
  Economia domestica  
     
   
  Salute
 
  Donna e mamma  
     
  Psicologia  
     
  La medicina naturale  
     
  Diabete e associazioni  
     
  Altre patologie  
     
  Leggere gli esami del sangue  
     
  Pronto soccorso  
     
   
  Donne, Studio & Lavoro
 
  Donne&lavoro  
     
  La tutela delle donne  
     
   
  Spazio amiche
 
  Arte  
     
  Associazioni  
     
  Libri  
     
  Solidarietà  
     
   
  Curiosità
 
  Abbiamo letto per voi  
     
  I commenti  
     
  La rubrica di Cosimo  
     
  Cosa c’è in rete  
     
   
  Famiglia & Figli
 
  La Famiglia  
     
  Matrimonio  
     
  Infanzia  
     
  Adolescenza  
     
  I nostri figli  
     
  Sport  
     
   
     
 
Animali domestici
     
 
Il gatto: il comportamento alimentare
 
Il gatto: il comportamento alimentare
un articolo del Dott. Perini Davide
     
 
La giusta alimentazione per i nostri cani di Davide Dr. Perini
 
La giusta alimentazione per i nostri cani di Davide Dr. Perini
quale sono gli alimenti che può o non pu...
     
 
Anagrafe canina della Lombardia di Perini Dr.Davide
 
Anagrafe canina della Lombardia di Perini Dr.Davide
L'identificazione elettronica è un segno...
   
  > Scopri tutti gli articoli di "Animali domestici"

Casa > Animali domestici  
   
Il gatto: il comportamento alimentare  - Casa > Animali domestici
 
 

Il gatto: il comportamento alimentare

 
     
 

Sono sufficienti pochi accorgimenti per assecondare la natura del vostro gatto

 
     

  Il comportamento alimentare
     
  Il gatto è un predatore
     
  Non riempire la ciotola
     
  Il gatto è uno "sbocconcellatore"
     
  Il gatto beve dove più gli piace
     

 
 

Il comportamento alimentare

Sono le 7.00, suona la sveglia e Tom, acciambellato ai nostri piedi sopra la coperta del letto, si stiracchia accendendo il motorino delle fusa.
Indugiamo qualche istante allungando un piede per sentire il tepore dell'impronta lasciata dal suo corpo mentre lui è già davanti alla ciotola del cibo.
Ci raggiunge in bagno iniziando la sua danza di persuasione con miagolii e struscii vari. 
Finalmente lo nutriamo anche se, a dir il vero, qualche crocchetta è rimasta sul fondo dalla sera prima.
Lui si butta con avidità sull'enorme piramide che gli abbiamo edificato ma, dopo qualche istante, ritorna alla carica con fusa, miagolii e danze fra le caviglie.
E noi non capiamo il perché!


Il gatto è un predatore

Il gatto è un predatore e il suo comportamento alimentare differisce nettamente da quello del cane. Non gli piacciono le cose facili infatti, in natura, preferisce procurarsi il cibo cacciando piccole prede come ad esempio topi e uccellini.
Tutto questo si riflette sull'assunzione del cibo che noi gli offriamo.

Non riempire la ciotola

Quando il nostro micio vuole mangiare non è corretto riempire all'inverosimle la sua ciotola di crocchette o bocconcini perché dopo alcuni minuti tornerà comunque a mendicare anche se il pasto non è stato del tutto consumato.
Le crocchette ma soprattutto i bocconcini umidi rimanendo a lungo all'aperto si deteriorano: è soprattutto la componente grassa che irrancidisce rendendo l'alimento poco appetibile e comunque non salubre.

Il gatto è uno "sbocconcellatore"

Il gatto può essere definito uno "sbocconcellatore" perché tende ad assumere numerosi piccoli pasti nell'arco dell'intera giornata: in media da quindici a venti pasti giornalieri.
Per sfogare l'istinto predatorio del nostro felino la razione totale deve essere quindi suddivisa: è sufficiente offrirgli una manciata di crocchette che puntualmente lui ci richiederà dopo poco tempo.
Ovviamente frazionare l'alimentazione durante tutto l'arco della giornata non è cosa facile.
Così possiamo somministrare due o tre piccoli pasti mentre facciamo colazione e poi durante il pranzo e così la sera quando siamo in casa. Attenzione a calcolare la razione totale e a suddividerla per non correre il rischio di sovralimentare il gatto.

Il gatto beve dove più gli piace

Il gatto esprime il suo tipico comportamento alimentare anche durante l'abbeverata: la ciotola dell'acqua non deve quindi essere posizionata accanto a quella del cibo ma in un'altra stanza, oppure su un piano diverso (per esempio un tavolino da salotto).
Molti gatti si abbeverano nella vasca del pesce rosso o delle tartarughe oppure in bagno quando si apre l'acqua del bidet, pur avendo a disposizione l'acqua accanto al cibo.


 

 

un articolo del Dott. Perini Davide

     
I vostri commenti
     
    > Di la tua su questo articolo