Torna alla home page
 
                   
  Tempo libero
 
  Viaggi e Vacanze  
     
  Eventi e visite  
     
  Spettacoli, concerti, film  
     
  Teatro  
     
  Libri  
     
   
  Shopping
 
  Shopping online  
     
  Spacci aziendali  
     
  Mercatini  
     
  Accessori  
     
  Far shopping all'estero  
     
  Cantine  
     
   
  Moda & bellezza
 
  Trucco e bellezza  
     
  Moda  
     
  Stilisti  
     
  Coccoliamoci&Beauty Farm  
     
  Vanità  
     
   
  Cucina
 
  I Cupcakes  
     
  Marmellate e conserve  
     
  Ricette  
     
  I Biscotti  
     
  Idee in cucina  
     
  Cibo e salute  
     
  Ristoranti  
     
  Le ricette dello Chef  
     
   
  Casa
 
  Casa on line  
     
  Fiori e Piante  
     
  Animali domestici  
     
  Arredamento  
     
  Economia domestica  
     
   
  Salute
 
  Donna e mamma  
     
  Psicologia  
     
  La medicina naturale  
     
  Diabete e associazioni  
     
  Altre patologie  
     
  Leggere gli esami del sangue  
     
  Pronto soccorso  
     
   
  Donne, Studio & Lavoro
 
  Donne&lavoro  
     
  La tutela delle donne  
     
   
  Spazio amiche
 
  Arte  
     
  Associazioni  
     
  Libri  
     
  Solidarietà  
     
   
  Curiosità
 
  Abbiamo letto per voi  
     
  I commenti  
     
  La rubrica di Cosimo  
     
  Cosa c’è in rete  
     
   
  Famiglia & Figli
 
  La Famiglia  
     
  Matrimonio  
     
  Infanzia  
     
  Adolescenza  
     
  I nostri figli  
     
  Sport  
     
   
     
 
Infanzia
     
 
E lo chiamano amore...
 
E lo chiamano amore...
il bambino se rassicurato imparerà a ch...
     
 
Torta di pannolini da regalare per la nascita
 
Torta di pannolini da regalare per la nascita
“Diaper cake”: Un regalo insolito e sorp...
     
 
I limiti come opportunità di crescita
 
I limiti come opportunità di crescita
Le regole e i “sì” e i “no” sono strumen...
   
  > Scopri tutti gli articoli di "Infanzia"

Famiglia & Figli > Infanzia  
   
Giocare è.....  - Famiglia & Figli > Infanzia
 
 

Giocare è.....

 
     
 

la manifestazione essenziale dell’infanzia

 
     

  Saper giocare
     
  Il gioco come bisogno
     
  Bambini spettatori, adulti disinformati
     

 
 

Saper giocare

Il gioco è l’attività fondamentale dei cuccioli di animale e lo è in modo particolare del cucciolo d’uomo.
Quando si è capaci di giocare qualsiasi cosa, anche la più semplice e apparentemente banale, diventa giocattolo, ossia strumento di gioco. Ma se non si sa giocare non c’à giocattolo che ti possa insegnare a farlo.

Il gioco come bisogno

Il gioco è la manifestazione essenziale dell’infanzia e ne caratterizza tutte le sue attività, il modo di essere del bambino, la vita del bambino e la risposta alla pluralità dei suoi bisogni.
Bisogni motori: accrescimento, muscolatura,articolazioni e funzioni.
Bisogni conoscitivi: adattamento, indipendenza, imitazioni e ruoli.
Bisogni espressivi: teatro, pittura e musica.
Bisogni sociali: incontrare gli altri, sintonizzarsi con gli altri e collaborare con gli altri.

Bambini spettatori, adulti disinformati

I bambini di oggi sono stati enormemente impoveriti di spazi e di tempi di gioco rispetto ai bambini di 40-50 anni fa.
Il loro tempo è quasi tutto organizzato dei genitori, dalla televisione, dalla scuola, dagli “animatori” del tempo libero. Da soli non riescono quasi più a organizzarsi a riempire in modo creativo e personale il loro tempo.
Tutto ciò a danno della qualità delle loro emozioni, dei loro sentimenti, dei loro pensieri, della loro fantasia, della loro immaginazione e della loro progettualità.
In compenso sono attorniati da montagne di “pseudogiocattoli”ovvero oggetti inventati e prodotti dai grandi per essere maneggiati – consumati dai bambini in modo predefinito.
Rispetto a tali oggetti il bambino è esecutore e spettatore, consumatore di piaceri immaginati da altri. Spesso la maniera che il bambino individua per difendersi è quella di usare la forza distruttrice per smontare il gioco a proprio gusto. Come di può pensare o considerare giocattolo un oggetto che per renderlo mobile basta schiacciare un pulsante? Il bambino è solo spettatore di un progetto altrui.
Non parliamo poi dei “pupazzi horror” che inorridiscono l’animo invece di ingentilirlo.
Ma l’industria, e il mercato ad essa collegato non fanno altro che pubblicizzare questo genere di “imbecilli giocattoli” ingannando ripetutamente adulti disinformati , privi di pensiero critico e di intelligenza educativa.



 

 

Il gioco è l’attività fondamentale dei cuccioli di animale e lo è in modo particolare del cucciolo d’uomo.

     
I vostri commenti
     
    > Di la tua su questo articolo