Torna alla home page
 
                   
  Tempo libero
 
  Viaggi e Vacanze  
     
  Eventi e visite  
     
  Spettacoli, concerti, film  
     
  Teatro  
     
  Libri  
     
   
  Shopping
 
  Shopping online  
     
  Spacci aziendali  
     
  Mercatini  
     
  Accessori  
     
  Far shopping all'estero  
     
  Cantine  
     
   
  Moda & bellezza
 
  Trucco e bellezza  
     
  Moda  
     
  Stilisti  
     
  Coccoliamoci&Beauty Farm  
     
  Vanità  
     
   
  Cucina
 
  I Cupcakes  
     
  Marmellate e conserve  
     
  Ricette  
     
  I Biscotti  
     
  Idee in cucina  
     
  Cibo e salute  
     
  Ristoranti  
     
  Le ricette dello Chef  
     
   
  Casa
 
  Casa on line  
     
  Fiori e Piante  
     
  Animali domestici  
     
  Arredamento  
     
  Economia domestica  
     
   
  Salute
 
  Donna e mamma  
     
  Psicologia  
     
  La medicina naturale  
     
  Diabete e associazioni  
     
  Altre patologie  
     
  Leggere gli esami del sangue  
     
  Pronto soccorso  
     
   
  Donne, Studio & Lavoro
 
  Donne&lavoro  
     
  La tutela delle donne  
     
   
  Spazio amiche
 
  Arte  
     
  Associazioni  
     
  Libri  
     
  Solidarietà  
     
   
  Curiosità
 
  Abbiamo letto per voi  
     
  I commenti  
     
  La rubrica di Cosimo  
     
  Cosa c’è in rete  
     
   
  Famiglia & Figli
 
  La Famiglia  
     
  Matrimonio  
     
  Infanzia  
     
  Adolescenza  
     
  I nostri figli  
     
  Sport  
     
   
     
 
Abbiamo letto per voi
     
 
La vita
 
La vita
un racconto sulla vita che ci è piaciuto...
     
 
La festa della mamma
 
La festa della mamma
un'antica festa, quando la donna era con...
     
 
La vita
 
La vita
frasi che emozionano
   
  > Scopri tutti gli articoli di "Abbiamo letto per voi"

Curiosità > Abbiamo letto per voi  
   
Villa Simonini - Hotel Laurin  - Curiosità > Abbiamo letto per voi
 
 

Villa Simonini - Hotel Laurin

 
     
 

I segreti del Garda di Tullio Ferro

 
     

  Villa Simonini, l'Hotel Laurin
     
  Il Liberty
     
  Gli artisti
     
  Un monumento all'architettura
     
  Un po' di storia
     

 
 

Villa Simonini, l'Hotel Laurin

Poco dopo Salò, in direzione Gardone Riviera, sorge l’Hotel Laurin. Prima di diventare un albergo era Villa Simonini ed apparteneva ad una famiglia di ricchi commercianti che aveva accumulato fortuna in sud America.
L’edifico fu commissionato nel 1905. I motivi architettonici classicheggianti  all’esterno sono esaltati dallo scalone e lo stile liberty che sale a decorare le facciate. L’edifico fu ampliato nel 1909 con l’aggiunta di un corpo laterale in cui ha trovato spazio il grande salone, la parte più rappresentativa della villa. All’interno si sono cimentati artisti votati all’Art Nouveau, sia per quanto riguarda le decorazioni dipinte, sia per l’arte applicata a cominciare dalle opere di elegante ebanisteria per rivestimenti, serramenti, vetrate e arredi.


Il Liberty

In quel tempo si era in pieno gusto liberty (da Sir Arthur Liberty, 1843-1917, mobiliere inglese che per primo pensò di decorare con forme vegetali e floreali tutto ciò che riguardava l’arredamento e l’oggettistica) e quindi le maestranze qui impiegate ma soprattutto gli artigiani e gli artisti operano in tale stile. Un importante movimento durato circa quarant’anni, dal 1890 al 1930, uno stile chiamato “Floreale” o “Liberty” in Italia, “Art Nouveau” in Francia, “Moden Style” in Inghilterra, “Jugendstil” in Germania.

Gli artisti

Nel 1905 Angelo Landi (autore dell’affresco per la cupola del Santuario di Pompei) dava corso all’opera di decorazione del salottino della Villa Simonini; un’opera con figure mitologiche avvolte in atmosfera benacense.
Nel 1911 Cesare Bertolotti realizzò il “Fregio allegorico con donne e fanciulli”, una allegoria profana in stile floreale.

Un monumento all'architettura

Villa Simonini, oggi Hotel Laurin, è forse il meglio conservato tra gli edifici liberty dell’intero lago di Garda. Si è alla presenza di un vero e proprio monumento all’architettura e alle arte applicate in cui si riflette tutto il Liberty.
Come tante altri ville costruite sul Garda alla fine Ottocento, inizi Novecento, Villa Simonini, come già detto, è stato trasformata in elegante albergo con la possibilità per molti turisti di soggiornare in un ambiente di grande fascino.

Un po' di storia

Durante la Repubblica di Salò (ottobre 1943-aprile 1945) Villa Simonini ospitò il Ministero degli Esteri, dicastero tenuto dal conte Serafino Mazzolini, la cui dimora privata si trovava a Villa Portesina sull’altra sponda del golfo di Salò. Il lavoro del Ministro a Villa Simonini fu spesso difficile per l’atmosfera di intrighi e complotti che si respiravano in quei giorni.
Altre vicende movimentarono la villa, in occasione della presenza a Salò dell’ambasciatore giapponese Hidaka. Egli infatti fu ripreso in una fotografia quasi sicuramente scattata il 26 febbraio 1945 sulla scalinata della villa proprio il giorno in cui Mussolini lo pregò di fermarsi a Salò per questioni politiche.
Negli anni successivi diversi personaggi superstiti della diplomazia che avevano frequentato la villa dai leggendari affreschi ritornarono da turisti all’ Hotel Laurin. Anche il poeta Pier Paolo Pasolini fu ospite dell’albergo, quando nel 1975girò il suo ultimo film “Salò e le centoventi giornate di Sodoma”. 



Galleria fotografica

 
 
 
         
Villa Simonini - Hotel Laurin Il salone
Il salone
Villa Simonini - Hotel Laurin L'esterno
L'esterno
   
 
> Clicca sulle fotografie per ingrandirle

 

 

Un gioiello liberty, un luogo sospeso nel tempo

     
I vostri commenti
     
    > Di la tua su questo articolo