Torna alla home page
 
                   
  Tempo libero
 
  Viaggi e Vacanze  
     
  Eventi e visite  
     
  Spettacoli, concerti, film  
     
  Teatro  
     
  Libri  
     
   
  Shopping
 
  Shopping online  
     
  Spacci aziendali  
     
  Mercatini  
     
  Accessori  
     
  Far shopping all'estero  
     
  Cantine  
     
   
  Moda & bellezza
 
  Trucco e bellezza  
     
  Moda  
     
  Stilisti  
     
  Coccoliamoci&Beauty Farm  
     
  Vanità  
     
   
  Cucina
 
  I Cupcakes  
     
  Marmellate e conserve  
     
  Ricette  
     
  I Biscotti  
     
  Idee in cucina  
     
  Cibo e salute  
     
  Ristoranti  
     
  Le ricette dello Chef  
     
   
  Casa
 
  Casa on line  
     
  Fiori e Piante  
     
  Animali domestici  
     
  Arredamento  
     
  Economia domestica  
     
   
  Salute
 
  Donna e mamma  
     
  Psicologia  
     
  La medicina naturale  
     
  Diabete e associazioni  
     
  Altre patologie  
     
  Leggere gli esami del sangue  
     
  Pronto soccorso  
     
   
  Donne, Studio & Lavoro
 
  Donne&lavoro  
     
  La tutela delle donne  
     
   
  Spazio amiche
 
  Arte  
     
  Associazioni  
     
  Libri  
     
  Solidarietà  
     
   
  Curiosità
 
  Abbiamo letto per voi  
     
  I commenti  
     
  La rubrica di Cosimo  
     
  Cosa c’è in rete  
     
   
  Famiglia & Figli
 
  La Famiglia  
     
  Matrimonio  
     
  Infanzia  
     
  Adolescenza  
     
  I nostri figli  
     
  Sport  
     
   
     
 
Viaggi e Vacanze
     
 
La Rocca di Anfo
 
La Rocca di Anfo
un complesso militare unico ricco di sto...
     
 
I laghetti di San Giuliano (1960 m)
 
I laghetti di San Giuliano (1960 m)
Panoramica escursioni nel parco dell’Ada...
     
 
Brisighella
 
Brisighella
Il paese dei "cardinali"
   
  > Scopri tutti gli articoli di "Viaggi e Vacanze"

Tempo libero > Viaggi e Vacanze  
   
Pantelleria  - Tempo libero > Viaggi e Vacanze
 
 

Pantelleria

 
     
 

l' isola è un luogo fuori dagli schemi, selvaggio

 
     

  La "Perla nera"
     
  Due secoli di dominazione araba
     
  Lo zibibbo
     
  L'entroterra
     
  Le Favare
     
  Un bagno refrigerante
     
  L'Arco dell'elefante
     
  Una strada perimetrale
     

 
 

La "Perla nera"

Il primo approccio con la “perla nera” genera emozioni e opinioni contrastanti. L’origine vulcanica le ha conferito un cromatismo scuro, intenso, spigoloso, tutto avvolto dal  mare blu cobalto, immediatamente profondo, che appare quasi inaccessibile.
Non ci sono spiagge dorate e rassicuranti stabilimenti balneari, la vita notturna è quasi inesistente e poi, quando soffia lo scirocco, il caldo africano penetra nel corpo e nella mente (in arabo è chiamata Bent el Rion “figlia del vento”).
Ma il punto  di forza di questa isola è proprio l’essere un luogo fuori dagli schemi, selvaggio, dove la natura è protagonista.

Due secoli di dominazione araba

Pantelleria è più vicina alle coste africane che a quelle siciliane; infatti si nota il tocco mediorientale ereditato da due secoli di dominazione araba. Le caratteristiche arabe si vedono nell’agricoltura, nei nomi dei paesini, nell’architettura con  i dammusi, tipiche abitazioni in pietra lavica.
Queste case hanno un inconfondibile tetto a cupola e si mimetizzano nel paesaggio, molte sono state trasformate in splendide case per le vacanze.

Lo zibibbo

La pietra lavica si ritrova anche nei muretti a secco che circondano i terreni e svelano l’anima contadina degli abitanti. Nei terrazzamenti, sospesi fra mare e cielo, si coltivano da secoli i capperi e la dolce uva zibibbo, cioè uva Malaga i cui acini sono fatti essiccare al sole, dalla cui vinificazione si ricava il Passito, un moscato dolce conosciuto in tutto il mondo.

L'entroterra

I luoghi più suggestivi si trovano nell’entroterra: primi fra tutti Monastero e la piana della Ghirlanda, un’armoniosa fusione di antichi dammusi, muretti, terrazze e campi coltivati.
Il paesaggio offre paesaggi primordiali e bizzarrie naturali, legate ai fenomeni vulcanici.

Le Favare

La Montagna Grande (836 m) domina l’isola con la sua rigogliosa macchia mediterranea immersa nei profumi del corbezzolo, rosmarino, origano, menta e finocchio servatico. Il monte Gibelè (700m), uno dei vulcani meglio conservati dell’isola, ora ricoperto da boschi.
Un altro fenomeno che contraddistingue l’entroterra sono le favare, getti di vapore caldo che fuoriesce dalle rocce e dal terreno (Favara Grande, Fossa d’u Russu e Favarelle).
Dalle fessure della grotta di Benikulà fuoriesce vapore acqueo al alta temperatura che si può definire un bagno turco. Chi predilige i fanghi deve recarsi allo Specchio di Venere, un laghetto racchiuso in una conca ovale, circondato da colline, fichi d’india e palme. Qui ci si immerge e ci si ricopre di fango prelevato dal fondo, ricco di Sali minerali, ci si lascia asciugare al sole e poi ci si sciacqua da un altro lato del lago.
Vi sono sorgenti termali vicino al mare, come a Sataria, Nicà e Gadìr.

Un bagno refrigerante

Un bagno refrigerante nel cratere: il laghetto delle Ondine, detto anche delle Sirene, chiuso tra le rocce vulcaniche di punta Spadillo. E’ una conca che si riempie quando l’acqua scavalca la scogliera. Il bacino diventa così una piscina naturale. E’ raggiungibile a piedi partendo dal faro di punta Spadillo.

L'Arco dell'elefante

Per concedersi un tonificante bagno si deve andare a cala Cinque Denti, cala Levante (dominata dalla scultura naturale Arco dell’Elefante, simbolo dell’isola, e dal gigantesco faraglione), Dietro Isola, Mantingana e Balàta dei Turchi.

Una strada perimetrale

L’isola ha una strada perimetrale di 51 km che si apre e si chiude nel capoluogo: Pantelleria. Seguendo la strada sfilano piccoli villaggi di araba memoria, Khattbuali, Kharucia, Khazèn, Rekhale e paesini come Tracino e Khamma.


Galleria fotografica

 
 
 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
         
Pantelleria 
Pantelleria 
   
 
> Clicca sulle fotografie per ingrandirle

 

 

Vulcani spenti, cale di roccia lavica e laghetti con fanghi terapeutici

     
I vostri commenti
     
    > Di la tua su questo articolo